un progetto di
Sognid’oro & AIMS
Dubbi sul sonno?
Chiedi agli Specialisti

I 1000 segreti del sonno

A cura degli specialisti del sonno AIMS

Il ritmo circadiano e i 2 cronotipi: Gufi e Allodole

Tutti noi seguiamo un orologio interno personale, che scandisce le nostre giornate, e prende il nome di ritmo circadiano.
Questo orologio biologico gioca un ruolo fondamentale in varie funzioni del nostro corpo, come il ciclo sonno-veglia, la temperatura corporea, la secrezione di ormoni, l’appetito e le performance cognitive e fisiche.

Sveglia: E tu, sei un gufo oppure un’allodola?

Una volta identificata la tua specie di appartenenza, tienine conto per organizzare le tue giornate e pianificare le ore di riposo!

Gufi e allodole

In base a questo ritmo, si possono distinguere persone che tendono spontaneamente a svegliarsi presto al mattino, si sentono più attive nella prima metà della giornata e si addormentano presto: sono le allodole.

Le persone che, al contrario, sono più attive nella seconda metà della giornata tendono a svegliarsi e ad addormentarsi più tardi e vengono definite Gufi.

Infine, c’è un gruppo di persone che non ha una spiccata tendenza né nell’una, né nell’altra direzione.

Un ciclo (non sempre) sincronizzato

Al di là di queste differenze, in condizioni normali, il ciclo sonno-veglia è sincronizzato con il ciclo notte-giorno, con il momento dei pasti e della attività quotidiane. Tuttavia, può verificarsi una desincronizzazione di questi cicli e questo può avere ripercussioni sulla nostra salute, causano disturbi del sonno e malattie croniche.

Il cronotipo

Tutti noi tendiamo a manifestare una marcata preferenza rispetto all’orario in cui andare a dormire e risvegliarci: è proprio questo a definire maggiormente la nostra preferenza circadiana, anche detta cronotipo. Perché se da un lato è importante la durata e la qualità del sonno, dall’altro è fondamentale rispettare il proprio cronotipo. Questo dipende dall’età, dal genere, da fattori culturali (ad esempio, gli anni della scuola rappresentano un momento decisivo per la definizione del cronotipo) e, più in generale, delle abitudini riguardanti il sonno. La scuola, infatti, impone di svegliarsi a un certo orario, influenzando così il sonno degli studenti. Capita spesso che l’orologio biologico di alcuni studenti non sia naturalmente allineato a quanto chiesto dalla campanella, il che potrebbe risultare in una riduzione delle ore di sonno necessarie e nella conseguente difficoltà nelle performance accademiche.

Sito-bibliografia

  • Montaruli A, Castelli L, Mulè A, et al. Biological Rhythm and Chronotype: New Perspectives in Health.¬†Biomolecules. 2021;11(4):487.
  • Fonseca AG, Genzel L. Sleep and academic performance: considering amount, quality and timing. Current Opinion in Behavioral Sciences.2020;33:65-71.
  • sonnomed.it/i-benefici-dello-smart-working-sul-sonno-dei-gufi/

Lo sapevi?

Lo sapevi?

I gufi amano lo smart working. Secondo una ricerca condotta in Italia nel 2020, le persone che preferiscono andare a letto e svegliarsi più tardi (circa il 10-20% della popolazione generale) sono notoriamente penalizzate da una società che predilige la mattina. Gli orari imposti dalla società, costringono a ridurre la durata di sonno nei giorni lavorativi, il che può produrre, a lungo andare, problemi di insonnia e benessere mentale causati dal disallineamento tra il proprio orologio circadiano e i ritmi socio-lavorativi.

Lo sapevi?

Lo sapevi?

Le osservazioni svolte durante il lockdown hanno evidenziato che, in smart working, questi lavoratori hanno ridotto sensibilmente i disturbi del sonno, con numerosi risvolti positivi persino sulla sintomatologia depressiva. Lo studio ha evidenziato come lo¬†smart working possa costituire la modalità lavorativa ideale per promuovere un’adeguata durata e qualità del sonno, e ridurre i problemi di insonnia e depressione tra le persone definite “gufi”.

0 / 0

Il diario del sonno di Sognid’oro

Il diario del sonno di Sognid’oro

Scarica il Diario del Sonno e tieni traccia del tuo riposo

Vuoi migliorare la qualità del tuo sonno? Scarica il Diario del Sonno e inizia a registrare le tue notti di riposo. Questo strumento ti aiuterà a monitorare la qualità del sonno, individuare potenziali miglioramenti e raggiungere un sonno più sano e riposante.

Scarica il diario